Domenico Galaverna

Domenico Galaverna (Parma, 25 febbraio 1825 – Collecchio, 31 agosto 1903) è stato un poeta, scrittore e tipografo italiano. È considerato il maggior poeta in dialetto parmigiano dell’Ottocento. Fu un prolifico autore di rime e poesie. Creò il personaggio “Battistein Panada” che ben presto diventò un popolarissimo. Fin Dal 1852, per 48 anni consecutivi, il Galaverna aveva iniziato a pubblicare un lunario nel quale per attirare i lettori inseriva ad ogni anno le avventure di Battistein Panada. In questo modo Galaverna raccontava in rima il periodo storico che si stava vivendo attraverso le avventure di questo simpatico personaggio.

BATTISTEN PANADA STROLEGH (ASTROLOGO)   cliccare per il testo Per il quiz VERO o FALSO di GAZZAFUN della Gazzetta di Parma maggio 2018. In questo racconto (tratto dal “Vitta del veir pramzanel Battistein Panada – Strolegh per necessità” Tipografia Domenico Galaverna e figli 1899), Battistein viene chiamato, in qualità di “strolegh”, dai Duchi per conoscere il loro destino dopo l’avvento del Regno  d’Italia.

DAL BATTISTEIN PANADA – l’andata al deserto –  cliccare per il testo  del quiz VERO o FALSO di GAZZAFUN della Gazzetta di Parma giugno 2018. in questo articolo, pubblicata sul suo Lunario annuale, il Galeverna racconta che Battistein Panada si munisce di tutto ciò che potrà servirgli per la sua fuga nel deserto dove sarà: “…liberato dai parenti, dalla sposa e dai tormenti…”

DOMENICO GALAVERNA – DA PRAMZANBLOG di Achille mezzadri che ringraziamo

 Galaverna e il teatro dialettale     Dobbiamo alla cortesia di Ubaldo Del Sante questo ricco pezzo sul Galaverna. Scrive Del Sante, prima di affrontare il tema di questo rapido intervento, che l’amico Mezzadri mi ha chiesto sui Galaverna e il teatro dialettale, mi sembra opportuno definire l’ambito dell’argomento per evitare da subito un equivoco di fondo. Il teatro dialettale, nella tradizione parmigiana (e probabilmente anche in altre aree padane) nasce e si sviluppa in tempi relativamente recenti, dalla fine dell’Ottocento

 Andata al deserto

Pagina in PDF tratta dal Battistei Panada, nella quale è possibile osservare la grafia dialettale originale utilizzata dal Galaverna