Fra’ Salimbene de Adam da Parma

Salimbene da Parma è il massimo cronista del Medioevo ed è scrittore assoluto. Emilio Pasquini pensa che la Cronaca sia il libro del secolo XIII, come la Commedia è il libro del secolo XIV.
Salimbene nacque il 9 ottobre 1221 a Parma da Guido de Adam e Imelda de Cassio. Al battesimo ebbe il nome di Ognibene.
Nel 1238 a 16 anni entrò nell’Ordine dei frati Minori istituito da san Francesco nel 1211. Fece il noviziato a Fano e a Iesi. Poi si trasferì in Toscana a Lucca, Siena e Pisa. Nel viaggio di trasferimento, sostando a Città di Castello, incontrò un venerabile frate, l’ultimo ricevuto all’Ordine personalmente da San Francesco, che gli cambiò il nome di Ognibene in Salimbene.

Nel 1247-1248 fu in Francia dove venne ricevuto a Lione da Papa Innocenzo IV e incontrò San Luigi IX di Francia a Sens e in altre località. Nel dicembre 1248 era a Genova, dove venne ordinato sacerdote.

(da 35 anni, il meglio del Lunario parmigiano)